Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Personale Civile Operante negli USA / Basi NATO

Ufficio Visti
Email visas.losangeles@esteri.it

Si ricorda che secondo quanto previsto dalla nota circolare 1/2014 le domande possono essere presentate fino a sei mesi prima dell’inizio del viaggio previsto e, di norma, non oltre 15 giorni di calendario prima dell’inizio del viaggio.

 

NOTA BENE: SE NON TROVATE UN APPUNTAMENTO DISPONIBILE a causa dell’elevato numero di richieste, vi suggeriamo di VERIFICARE pazientemente GIORNALMENTE il nostro sistema di appuntamenti per eventuali cancellazioni. Gli appuntamenti diventano disponibili dalle 15:00 (ora locale)

I richiedenti del visto devono fissare un appuntamento e presentarsi di persona per presentare la richiesta di visto.

È necessario presentare TUTTI i documenti richiesti. Il modulo di domanda deve essere completamente compilato e leggibile.

VISTO PER PERSONALE CIVILE CHE LAVORA NELLE BASI MILITARI USA/NATO IN ITALIA

 

(Tipo di visto: missione)

Questo Consolato Generale accetterà domande di visto provenienti da residenti legalmente in ARIZONA, NUOVO MESSICO, NEVADA e delle seguenti contee dello stato della CALIFORNIA: S. Luis Obispo, Kern, San Bernardino, Santa Barbara, Ventura, Los Angeles, Riverside, San Diego , Imperial Valley, Orange.

Il personale civile (dipendente del governo americano) assegnato ad una base militare USA/NATO in Italia deve contattare il Dipartimento di Stato americano che a sua volta presenterà la richiesta di visto all’Ambasciata italiana a Washington DC.

Gli appaltatori/tecnici civili che lavorano presso una base militare USA/NATO in Italia devono presentare la seguente documentazione:

 

1) Passaporto statunitense ( documento originale) e fotocopia dello stesso con una validità superiore di almeno tre mesi alla fine del soggiorno previsto in Italia. Il passaporto deve avere almeno due pagine bianche/vuote/libere su cui apporre il visto.

2) Patente di guida o Carta d’identità statunitensi (documento originale) in corso di validità rilasciata da California, Arizona, Nevada o New Mexico (non sono accettate patente di guida o carta d’identità statale rilasciate da altri Stati) e fotocopia della stessa ; se vi siete trasferiti e non avete aggiornato la patente di guida o la carta d’identità nello stato della California, Arizona, Nevada o Nuovo Messico, dovrete presentare una bolletta attuale (se possibile del mese corrente o del mese precedente all’appuntamento) di acqua, gas o elettricità (non verranno accettate altre tipologie di fatture).

Per constatare il vostro stato di residenza, l`ufficio consolare potrà richiedervi documenti aggiuntivi.

3) Un modulo di richiesta del visto, compilato completamente e chiaramente.

4) Fotografia recente in formato tessera (35 mm x 45 mm), su sfondo bianco, a figura intera e vista frontale, a colori. NON saranno accettate foto scannerizzate o fotocopiate.

5) Lettere dell’Ufficio Stati Uniti d’America per l’Italia (USSSO) presso l’Ambasciata degli Stati Uniti a Roma.

6) Lettera del Dipartimento dell’Esercito, del Dipartimento della Marina degli Stati Uniti, ecc. attestante il vostro impiego.

7) Copia del contratto tra il governo statunitense e la società contraente.

8) MODALITÀ DI PAGAMENTO: Vaglia postale o assegno circolare (intestato al Consolato Generale d’Italia – Los Angeles) per l’esatto importo richiesto. Per conoscere l’importo esatto, si prega di fare riferimento alle Handling fees.

9) Itinerario del volo.

Si prega di fornire una busta prepagata con il vostro indirizzo (da voi a voi stessi) (USPS, FedEx, Express Mail), se desiderate che il vostro passaporto vi venga rispedito per posta. Si prega di compilare il modulo di autorizzazione. SE L’ETICHETTA DI RESO NON È COMPILATA CORRETTAMENTE (AD ESEMPIO SE COME MITTENTE COMPARE IL CONSOLATO) QUEST`ULTIMA NON VERRÀ ACCETTATA.

 

Questo ufficio potrà richiedere ulteriori documenti che ritenga necessari per l’accoglimento della richiesta di visto.

 

La concessione del visto è subordinata all’autorizzazione delle competenti Autorità italiane. Pertanto, si consiglia di presentare la richiesta di visto non prima di sei mesi e non oltre due settimane prima della data di partenza.

 

Entro 8 giorni dall’arrivo in Italia, dovrete registrarvi presso la Questura locale per ottenere il “Permesso di Soggiorno“ (Declaration of Stay).

 

Il richiedente deve conservare una copia di tutti i documenti presentati insieme alla domanda di visto.