Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

PROGRAMMA “ORIGINI ITALIA” 2024-2025.

Informativa e diffusione del corso “Origini Italia” per l’anno 2024-2025, destinato
a discendenti di emigrati italiani e promosso dal MIB (Scuola internazionale di alta
formazione manageriale) di Trieste e dall’Agenzia ICE.
1. La MIB School of Management di Trieste sta organizzando per l’anno 2024/2025, in
collaborazione con ICE, il corso di formazione manageriale Origini Italia, destinato a
giovani discendenti di emigrati italiani residenti all’estero, in particolare nei paesi
extraeuropei.
2. Lo scopo del corso è quello di favorire la collaborazione fra le imprese italiane e i
cittadini di origine italiana nel mondo, consentendo ai partecipanti di conoscere la terra
di origine dei loro avi, ritrovandone cultura, storia e lingua, e affrontando nel contempo
esperienze di tipo imprenditoriale e manageriale in collaborazione con importanti imprese
italiane, anche in vista della creazione di futuri rapporti lavorativi fra l’Italia e i Paesi di
provenienza.
3. L’iscrizione al corso è gratuita e gli organizzatori assicurano ai partecipanti la copertura
dei costi di viaggio, alloggio e vitto per tutto il periodo del corso, la cui durata è di 5 mesi
(dal 4 novembre 2024 al 5 aprile 2025). Il corso, che può ospitare fino a 20 discenti, è
riservato a studenti di età compresa tra i 23 ed i 35 anni al momento della
presentazione della domanda. La lingua veicolare dei corsi è l’inglese, ma gli studenti sono
incoraggiati allo studio della lingua italiana.
4. Informazioni più dettagliate sui contenuti del programma e sugli ulteriori requisiti di
ammissione – unitamente ai moduli per l’iscrizione online – sono reperibili sul sito internet:
http://www.mib.edu/origini/application.
La scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione è fissata al 31 maggio p.v.
5. Nell’allegare copia della scheda informativa del Corso, si sarà grati a codeste Sedi se
vorranno cortesemente e rapidamente diffondere l’iniziativa presso le locali comunità
italiane, anche di concerto con gli Istituti Italiani di Cultura, informando in particolare le
associazioni italiane e gli altri organismi rappresentativi dei connazionali potenzialmente
interessati, dandone notizia sui rispettivi siti web, e con ogni altra forma di pubblicità ritenuta
opportuna.